5 tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati aziendali

tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati aziendali

5 tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati aziendali

Quali sono i migliori 5 tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati aziendali? Secondo gli esperti ogni impresa può personalizzare i propri gadget e veicolare i propri valori, sponsorizzando il proprio brand attraverso:

  1. Il ricamo 3D
  2. Il ricamo diretto
  3. Il ricamo su tessuto
  4. Una patch ricamata
  5. Una patch effetto rovinato con ricami

Si può ricamare su cappellini personalizzati aziendali sia il logo, che il testo relativo al proprio slogan per realizzare un gadget fantastico e unico nel suo genere pronto a fare pubblicità all’azienda nel migliore dei modi.

5 tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati: la scelta dell’effetto 3D

Perché scegliere il ricamo 3D tra i 5 tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati aziendali? Questa particolare tecnica permette di creare testo e immagini con un certo spessore. Grazie al 3D i cappellini appaiono più vivaci e appariscenti. Si tratta oltretutto di una delle tecniche più utilizzate dai brand famosi per la produzione e vendita di cappelli con visiera piatta.

Così come accade nella stampa 3D, anche con il ricamo 3D, a beneficiarne maggiormente sono soprattutto le scritte grazie alla possibilità di migliorare lettering facendogli acquisire maggior spessore e un miglior effetto ottico. Oltre alle varie lettere, si prestano all’utilizzo di questo particolare tipo di ricamo anche i loghi aziendali che presentano soprattutto forme lineari.

Meglio prediligere la stampa 3D al ricamo se il logo aziendale è ricco di piccoli particolari molto diversi fra loro. Per la realizzazione di questi tutti i tecnici consigliano maggiormente di optare proprio per la stampa affinché i dettagli corrispondano nel migliore dei modi al logo originale.

Occorre sottolineare infine come il ricamo 3D al contrario della stampa duri più a lungo nel tempo rischiando di sbiadire con minor facilità.

Come viene realizzato il ricamo 3D per i cappellini personalizzati? La lavorazione viene eseguita utilizzando un particolare tessuto gommato applicato sotto la parte del ricamo che si vuole realizzare. Il ricamo viene svolto attraverso una trama di punti molto densa e corposa che va a ricoprire il tutto.

Il ricamo diretto e il ricamo su tessuto: gli altri tipi di ricami per i tuoi cappellini

In cosa consiste il ricamo diretto? Si tratta di una tecnica di personalizzazione molto raffinata ed elegante che viene utilizzata su qualsiasi tipo di tessuto. Essa viene realizzata attraverso la punciatura ovvero il processo con cui l’immagine digitale del logo aziendale viene trasformata in punti da ricamo. Sono questi ultimi ad essere inviati a un’apposita macchina ricamatrice per istruirla su come realizzare la lavorazione. Si stabiliscono così i punti, i colori dei filati e i vari comandi per la realizzazione della personalizzazione andando a stabilire velocità della macchina e profondità del ricamo. Durante la delicata fase della punciatore si deve tenere conto di numerose variabili per impostare al meglio la macchina da ricamo ed avere un risultato finale davvero sorprendente.

Il ricamo su tessuto, invece, viene eseguito su un altro tessuto e non direttamente sul cappellino. Questa tecnica è molto utilizzata soprattutto dai vari brand sportivi che donano così al proprio logo maggior risalto e che possono inserire un numero più elevato di dettagli pronti a caratterizzare maggiormente il loro brand. Si tratta di una tecnica molto utilizzata che viene sfruttata come alternativa alla stampa tradizionale e che regala una maggior durata e tenuta.

Leggi anche >> Cappellini personalizzati per aziende, come sceglierli?

Perché scegliere le patch ricamate?

Tra gli altri tipi di ricami per i tuoi cappellini personalizzati aziendali vi sono due diverse tipologie di patch con ricami. Perché scegliere questa tecnica? Quali sono i vantaggi? Si possono realizzare patch con sole scritte, patch semplici e patch più complesse come quelle ad effetto destroyed. A decidere deve essere l’azienda in base all’immagine che vuole veicolare e ai valori che vuole comunicare. Il logo acquista così maggiore importanza e sembra risaltare maggiormente.

Si può oltretutto optare per una patch quando si vuole porre in risalto il logo aziendale rispetto al cappellino oppure far in modo che il logo, visti gli abbinamenti di colori utilizzati, spicchi maggiormente rispetto a tutto il resto rimanendo ben impresso nella mente di chi lo osserva.

Vuoi sapere quale tipo di ricamo si adatta maggiormente al logo della tua azienda? Contattaci subito per ricevere tutte le informazioni di cui hai bisogno!